fbpx

CONTRATTI – Basta un niente e sei fregato

Sei un influencer? Allora questo articolo può esserti molto utile. 

Non è la prima volta che parliamo di contratto e non è un caso. 

Parlarne fa bene. Si perché vi fa capire quanto importante sia lavorare sui contratti. Vi fa capire quanto sia pericoloso non dagli il giusto peso o pensare “vabbè, ma tanto a che mi serve” o, ancora peggio, “tanto i contratti sono tutti uguali”.

Invece no. I contratti non sono tutti uguali. Lo sembrano ma non lo sono. E quando ce ne accorgiamo, spesso, è troppo tardi. 

Per un INFLUENCER, Tardi può significare non essersi accorti di una clausola un po’ troppo stringente sulla qualità del lavoro, di una tempistica irragionevole, di un diritto di utilizzo del materiale un po’ troppo vago, o, peggio ancora, di una qualche “clausoletta” che per una qualche minima svista magari fa perdere del tutto il diritto di prendere i nostri soldi.

Ed è qui che viene a galla il problema del contratto. Perché fare un buon contratto non è un’opzione, MA UN DIRITTO per entrambe le parti per tutelare i propri diritti, il proprio tempo e il proprio lavoro. Come diceva qualcuno…carta canta!

E allora, questo è il motivo per il quale parliamo di nuovo di contratti, anche perché con un buon contratto si può avere la certezza di stare tranquilli e, soprattutto, DI ESSERE PAGATI lavoro fatto. Il mio consiglio: dall’Avvocato andateci prima di scriverlo o di firmarlo, non dopo quando il dado è tratto!

Oggi, in questo articolo, ho deciso di darvi una LINEA GUIDA molto pratica su:

COME DEVE ESSERE STRUTTURATO UN CONTRATTO DI COLLABORAZIONE – e quali sono tutti i punti ESSENZIALI che devono essere esplicitati all’interno di un contratto

LINEA GUIDA

1.     Le parti: chi sono (es. Azienda/Agenzia ed Influencer)? Quante sono (possono essere due o più parti)? Indicare tutti i dati (sede legale – se estera, una operativa in Italia, P.IVA, C.F. legale rappresentante) e i recapiti (indirizzo e PEC, se in possesso);

2.     Oggetto del contratto: l’attività che l’Influencer dovrà svolgere;

3.     Servizi (attività da svolgere): bisogna indicare tutto ciò che l’influencer dovrà porre in esecuzione (es. presenza ad un evento, quanti instagram post dovrà pubblicare, quante stories, etc..), come li dovrà eseguire e quali sono le linee guida indicate dall’azienda/agenzia che dovrà seguire (es. i contenuti dei post, i tag, gli hastag, le condivisioni, giorno e ora, conferma o meno, eventuali rework);

4.     Corrispettivo e modalità di pagamento: le parti dovranno concordare il corrispettivo per l’attività in collaborazione e i termini di pagamento (questo è un punto importantissimo, il primo problema è proprio quello di avere la certezza di essere PAGATI;

5.     La durata del contratto: gli effetti prodotti dal contratto decorrono dal momento della data di sottoscrizione e fino ad un termine stabilito dalle parti (es. il periodo di svolgimento dell’evento indicato in Oggetto);

6.     Modalità di svolgimento dell’incarico: andranno indicate, es. opererà con autonomia organizzativa? Con o senza vincolo di subordinazione? Etc.

7.     Penali: andranno indicate per inosservanza e inadempienza, per esempio sul servizio svolto.

E poi:

Trattamento dei dati personali (obbligatorio): il consenso al trattamento dei rispettivi dati personali (ormai tutti conosciamo)

Divieto di cessione del contratto (facoltativo ma consigliato) Es. il divieto all’Influencer di cedere, in tutto o in parte, il Contratto.

Divieto di esclusiva (facoltativo) Es. se l’Azienda/Agenzia non riconosce all’Influencer di essere il testimone Ufficiale (di solito è sempre presente questo divieto)

Diritto di proprietà: es. che le foto o i video sono originali e non sono soggetti a diritti di proprietà, tipo, sono di altri;

e infine…

una serie di altre clausole diciamo avvocatesche, L’efficacia novativa, modifiche, validità, comunicazioni, sottoscrizione, richiamo alle norme di legge, foro competente e spese contrattuali e oneri fiscali.

———————————

Insomma, i punti ai quali fare attenzione sono tanti ed è importante non lasciare nulla al caso. 

È fondamentale che ognuno di voi si fermi a controllare con la massima attenzione ogni punto presente sul contratto e che ponga l’attenzione sul fatto che non manchi nessuno di questi punti sopra elencati. 

Ovvio che la LEGGE nasconde sempre e comunque le sue insidie per tutti. La fregatura è sempre dietro l’angolo e basta una parola messa in “legalese” per cambiare completamente il senso di una frase… e, a meno che non siate voi stessi avvocati esperti, non avrete modo di difendervi proprio da tutto.

Quindi il mio consiglio è questo: se dovete redigere un contratto, allora rivolgetevi ad un Avvocato e non fidatevi di bozze o fac-simili che vengono vendute su internet a pochi euro…tanto valgono, la Vostra Azienda e il Vostro futuro valgono molto di più. Stessa cosa in occasione di firmare un contratto, controllate, leggete e prendetevi tutto il tempo necessario per capire e per analizzare ogni punto e ogni virgola, per essere certi che tutto sia in ordine e che le cose di base ci siano tutte… Ma se potete parlare con un Avvocato, è sempre la soluzione migliore.

Se volete, io sono qui. 

A presto.

———————

Se sei interessato, il nostro Studio offre servizi di tutela legale studiati specificatamente sulle necessità di Influencer e Freelance, sia che si approcciano per le prime volte a lavori più strutturati, sia per coloro che svolgono questo lavoro in maniera già avanzata.

SE SEI INTERESSATO A SAPRNE DI PIÙ SUI NOSTRI SERVIZI CLICCA QUI

Accedi ora al CORSO GRATUITO

Accedi ora al CORSO GRATUITO

Inserisci il tuo nome e la tua email e accedi subito ai tuoi 3 VIDEO GRATUITI sul mondo degli INFLUENCER

GRAZIE! ora goditi i tuoi video!