fbpx

Partiamo intanto con il definire un contratto:

CONTRATTO
/con·tràt·to/
“Il contratto è l’accordo di due o più parti per costituire, regolare o estinguere tra loro un rapporto giuridico patrimoniale”

Ma la domanda è:

QUANTO È IMPORTANTE UN CONTRATTO?

La nostra vita privata, così come la nostra vita lavorativa è, e sarà costantemente, regolata da contratti;
Firmeremo un contratto per affittare una casa, per acquistare una macchina, per aprire un conto corrente in banca, per avere una nuova scheda telefonica ecc.
Anche e soprattutto nella nostra vita lavorativa poi, i contratti regoleranno e segneranno tutti i passaggi fondamentali della nostra carriera, dei nostri rapporti e del nostro futuro.

Che facciate i rappresentanti, i commercianti, i dottori, gli imprenditori, i dipendenti, saranno dei contratti a regolare i vostri rapporti con il datore di lavoro, i soci, i fornitori, i clienti e così via.
Un contratto sbagliato può farci perdere i nostri beni, i nostri privilegi, un guadagno con un cliente, i nostri risparmi e a volte, nella peggiore delle ipotesi, il nostro futuro.

Allo stesso tempo, un contratto può essere uno strumento “d’oro” che ci tutela e ci protegge e che potrà salvarci da qualsiasi spiacevole sorpresa e diatriba con chiunque con il quale andrete ad interfacciarvi nel lavoro, come un cliente che non vuole pagare o un fornitore che non consegna, creandovi un problema serio.

Capito ora l’importanza e la delicatezza dell’atto di firmare un contratto, può proteggerci da errori e superficialità che possono condizionare per molti anni i nostri desideri e le nostre aspettative.

CONSIGLI UTILI

Capito ora l’importanza e il ruolo che hanno i contratti nella nostra vita, voglio darti alcuni CONSIGLI UTILI su come deve essere strutturato un contatto e come esser tutelati nel momento della firma:

  1. Prima di tutto il contratto non è un’opzione ma un diritto e un dovere. Evitate accuratamente chiunque vi dice: “ma non c’è bisogno di un contratto” oppure “ma no, facciamo tutto in amicizia, hai la mia parola” o anche “senza contratto risparmiamo”. Un contratto è una tutela per voi e per il vostro cliente. Non firmarlo significa dover sperare che il committente sia sempre in buona fede e, soprattutto, che non ci sia mai un problema perché i primi a rimetterci sareste voi, nella migliore delle ipotesi non prendendo un euro dopo aver svolto il lavoro.
  2. “Accordarsi prima per non avere problemi dopo” come si suol dire, “mettiamo nero su bianco”. Così dovrà essere chiaro per tutti cosa bisogna fare, come bisogna farlo, quando e quale è il corrispettivo.
  3. Semplicità. Un contratto più sarà semplice è meglio è, ma allo stesso tempo dovrà contenere più dettagli possibile riguardo il lavoro da svolgere, i modi, i tempi e il compenso, così da non rischiare incomprensioni
  4. La struttura del contratto deve rispettare quanto statuito “DAL CODICE CIVILE”:
    • Nel contratto avremmo un oggetto (la prestazione che una parte si obbliga ad eseguire a favore dell’altra)
    • Nel contratto avremmo una causa (è lo scopo immediato che tutti coloro che stipulano un determinato tipo di contratto vogliono conseguire)
    • Nel contratto avremmo una forma (scritto o orale, naturalmente meglio scritto, firmato e scambiato con data certa)
  5. Nel contratto, soprattutto, per i lavori che prevedono la produzione creativa di materiale come (foto, video, scrittura ecc.), è importante che venga specificato COME, DOVE e per quanto TEMPO il materiale verrà utilizzato da parte del clienti

Questi e molti altri possono essere gli accorgimenti da conoscere prima di firmare un contatto di lavoro o privato. Con un po’ di attenzione possiamo evitare molte volte spiacevoli sorprese. Ricordati che quanto va tutto bene e si va d’accordo (con un cliente ad esempio) sembra tutto facile e la firma di un contratto può sembrare una semplice formalità. Ma attenzione perché i problemi possono venire dopo. Cosa succede quando per qualche motivo non si va più d’accordo? Ecco, quello è l’esatto momento nel quale ci pentiamo di non aver fatto attenzione prima.

Un ultimo consiglio. Ricordati che per quanto si possa stare attenti e si possano seguire tutti i consigli utili (come questi qui sopra), i contratti che vi verranno proposti nella vostra carriera, saranno sempre scritti da un Legale che ne sa molto più di te in termini di legge e scappatoie… L’unica vera tutela nel momento della firma di un contratto è quella di avere un proprio Avvocato (si spera anche bravo) che ti possa proteggere da errori o sotterfugi.

Se sei interessato, il nostro Studio offre servizi di tutela legale studiati specificatamente sulle necessità di Influencer e Freelance, sia che si approcciano per le prime volte a lavori più strutturati, sia per coloro che svolgono questo lavoro in maniera già avanzata.

VUOI SAPRNE DI PIÙ SUI NOSTRI SERVIZI CLICCA QUI

Accedi ora al CORSO GRATUITO

Accedi ora al CORSO GRATUITO

Inserisci il tuo nome e la tua email e accedi subito ai tuoi 3 VIDEO GRATUITI sul mondo degli INFLUENCER

GRAZIE! ora goditi i tuoi video!